Tu sei qui

Come scegliere una idropulitrice: 5 caratteristiche che fanno la differenza

Come scegliere una idropulitrice: 5 caratteristiche che fanno la differenza
Martedì 5 Dicembre 2017

Pressione, portata, praticità d’uso, consumi e potenza: sono questi i 5 fattori dai quali non si può prescindere quando si ha intenzione di acquistare un’idropulitrice.

Ma la scelta di un’idropulitrice deve tener conto anche dei materiali. Marca e prezzo? Ciò che conta è la qualità delle macchine e l’efficacia della sua pulizia in ambiente industriale.

Come scegliere un’idropulitrice date pressione e portata

Pressione significa, per un’idropulitrice, forza di erogazione. Data la pressione è immediata la consapevolezza di quali sono le superfici da pulire e sulle quali la macchina sarà efficace. L’idropulitrice funziona alterando un normale getto d’acqua la quale pressione viene aumentata. La pressione, misurata in bar, differisce a seconda della tipologia di macchina utilizzata. Per quelle professionali si superano comodamente i 160 fino ai 500 bar.

La portata, che esprime la quantità d’acqua che un’idropulitrice è in grado di erogare in un’ora, condiziona i settori di applicazione per cui la macchina è utilizzabile o no. Per le idropulitrici a prestazioni più elevate, che sono ideali per il lavaggio degli ambienti e degli oggetti, la portata supera i 500l/h.

Quanto conta la praticità d’uso sulla scelta dell’idropulitrice

Il fattore praticità si riferisce a una serie di caratteristiche strutturali e funzionali dell’idropulitrice a cui prestare attenzione per scegliere una macchina maneggevole, comoda all’uso e di facile manutenzione.

Alla domanda come scegliere una idropulitrice molti addetti ai lavori risponderanno sottolineando la facile trasportabilità e l’ingombro, fondamentale nel momento in cui la macchina dovrà essere riposta.

Scegli l’idropulitrice di minor consumo e massima potenza

Potenza e consumi sono due fattori collegati e dipendenti. La potenza, espressa in kW varia in base al modello d’uso, alla modalità d’intervento (pulizia ordinaria e straordinaria). Il consiglio è scegliere sempre un’idropulitrice che abbia consumi e wattaggio adeguati alle esigenze dell’ambiente da pulire.

Dare un’occhiata all’offerta sul mercato può essere un buon punto di partenza: meglio preferire produttori e/o rivenditori conosciuti, la quale offerta corrisponda poi con l’efficacia della macchina scelta.

Come scegliere una idropulitrice? Puoi chiederlo Socaf! 

Pronto intervento in 24h

Siamo disponibili per prevenire difetti che possono compromettere il buon funzionamento di macchine per la pulizia. Garantiamo pronto intervento in 24h.

Noleggio

Il nostro rapporto con il cliente è gestito sempre su misura e riguarda soluzioni di noleggio di macchine per la pulizia in più formule e più vantaggi. 

Usato garantito

Siamo certi di proporre ai nostri clienti modelli di macchine per la pulizia industriale sicure in termini di efficacia e un periodo di garanzia dai 3 ai 12 mesi.

Soluzioni finanziarie

Proponiamo soluzioni finanziarie personalizzate, disponibili per tutta la gamma di prodotti e macchine per la pulizia, offrendo pù tipologie di pagamento.

ULTIME NEWS

Pulire l’albero di Natale: consigli prima delle feste
12/12/2017
Quando il Natale arriva e colora di luci e festoni le...
Generatori aria calda: calore dove e quando serve
06/12/2017
Sia d'estate, ma soprattutto in inverno esistono...

Altre linee Socaf

I raffrescatori evaporativi Aquarial rinfrescano gli ambienti in modo ecologico. Scopri di più sul sito!

i-mop è una lavasciuga professionale con la stessa flessibilità di un mop. Scopri le sue straordinarie qualità!